Lamello
Verbindungstechnik
Lamello

Un buon inventore non si arrende mai!

Azienda Holz in Form Niedermeier, Germania
"Se un pezzo da lavorare presenta dimensioni superiori al banco da lavoro oppure è rotondo, non c'è niente da fare. Non ne vale la pena.", diceva sempre nonno Josef Niedermeier. Rupert Niedermeier non ha seguito la sua raccomandazione e si è specializzato in pezzi di legno di forma rotonda. Il successo che ha riscontrato gli ha dato ragione. Il maestro falegname e amministratore delegato di Holz in Form Niedermeier GmbH, con i suoi 20 collaboratori, realizza banconi, banchi e scale in legno per falegnami, allestitori di negozi e di fiere e per chi si occupa di ristrutturazioni di interni in tutta Europa. Le giunzioni Lamello sono particolarmente utili nei suoi progetti. In questa intervista ci racconta come le usa e cosa ha realizzato per la Torre Olimpica di Monaco di Baviera
Lamello: Signor Niedermeier, nonostante le raccomandazioni di suo nonno, si è specializzato in pezzi di forma rotonda. Come mai?

Il lavoro in falegnameria, insieme a mio padre, era quello classico del falegname. Nel corso del tempo abbiamo provato a lavorare con particolari forme rotonde. È stato molto divertente e abbiamo cominciato ad acquisire una certa notorietà tra i nostri colleghi falegnami. All'inizio degli anni '90 è nata l'idea di incentrare la nostra attività su lavori con pezzi di forma rotonda. Da questa idea nel 1999 è nata l'azienda Holz in Form Niedermeier GmbH.

Cos'è cambiato da allora?

Le esigenze dei clienti sono sempre più complesse e ogni giorno cerchiamo di realizzare i loro desideri. Tutto ciò è incredibilmente entusiasmante e ci ha portato alla realizzazione di molti progetti. Ad esempio, abbiamo ideato una speciale pressa a compressione per pannelli in legno. In questo modo possiamo modellare il legno in quasi tutte le forme. Ciò che non era neanche immaginabile tre anni fa, oggi è possibile.

Le macchine aiutano davvero molto nella produzione e ciò che posso dire è: per noi Lamello è la norma!
Rupert Niedermeier, amministratore delegato di Holz in Form Niedermeier
Quando ha avuto a che fare per la prima volta con Lamello?

Da giovane aiutavo mio padre nella falegnameria, dove già lavorava con le macchine Lamello. Da quando abbiamo iniziato a dedicarci completamente alla realizzazione di pezzi rotondi, utilizziamo le macchine e le giunzioni Lamello ogni giorno. Lamello è diventata indispensabile, non solo per le classiche macchine da lavoro manuali, ma anche per la più moderna tecnologia CNC. Ci aiutano davvero molto nella produzione e ciò che posso dire è: per noi Lamello è la norma!

Perché queste giunzioni sono particolarmente adatte per il vostro lavoro?

Utilizzare strumenti di serraggio è particolarmente scomodo per gli elementi in legno di forma rotonda. Con la giunzione Tenso possiamo aggirare questi problemi, perché consente di fissarli rapidamente senza l'ausilio di un attrezzo di serraggio. Anche tutte le altre giunzioni del P-System hanno una profondità di montaggio ridotta e sono quindi perfette per raggi corti. Clamex e la giunzione Invis, ad azionamento magnetico, sono semplici da usare e sono smontabili. Ciò rende il montaggio un gioco da ragazzi anche per il cliente. Un ulteriore vantaggio è rappresentato dalla possibilità di effettuare la fresata sia su CNC che con le macchine manuali. In questo modo si ha molta flessibilità nella produzione.

 

 

Le giunzioni P-System richiedono una bassa profondità per l’installazione e sono quindi ottimali per pezzi con raggi stretti. Lo possiamo vedere qui, con una sfera di legno con un diametro di 2 metri, fatta di oltre 380 m² di impiallacciatura di quercia per una zona reception (2020).

Quali macchine vengono impiegate nel vostro processo di produzione?

Da molti anni lavoriamo con macchine a 5 assi configurate per le nostre esigenze. Così possiamo realizzare con maggiore efficienza anche progetti più complessi. Inoltre lavoriamo con diverse Zeta P2 e una fresatrice Classic X.

Qual è stato finora il progetto più stravagante?

Per la Torre Olimpica di Monaco di Baviera abbiamo realizzato un corrimano curvo per la scala del ristorante girevole. Il cliente voleva un corrimano in un unico pezzo di 9,50 metri. Era così grande che è stato necessario consegnarlo con un trasporto eccezionale. Una volta giunto a destinazione, non è stato subito chiaro come trasportarlo in alto. Per fortuna, però, grazie all'aiuto di un montacarichi è andato tutto bene.

Il vostro lavoro richiede creatività. Quali sono le caratteristiche di un buon inventore?

Un buon inventore analizza ogni aspetto ed esamina i limiti fisici. E non si arrende mai! Abbiamo ricevuto l'incarico di creare supporti per cuffie. Avevamo molte idee, ma non funzionavano. Uno dei miei collaboratori pensò che questo progetto dovesse diventare la sua creatura e ci si appassionò davvero. Esaminò i sistemi di incollaggio, le impostazioni della macchina e la duttilità del legno.
Alla fine abbiamo ottenuto un risultato davvero fantastico, di cui siamo molto orgogliosi.

Anche noi non vediamo l'ora di scoprire altri progetti entusiasmanti. Grazie per questa interessante conversazione!
Indietro